NORMATIVE INTERNAZIONALI

Brasile
Le nuove disposizioni emanate dalla dogana brasiliana, messe in atto con lo scopo di ridurre l'attività di contrabbando, prevedono che tutte le spedizioni di merci debbano riportare: la Partita Iva ("CNPJ number" per il Brasile) se impresa o il Codice Fiscale ("CFP number" per il Brasile) se persona fisica del destinatario.

- Il numero CNPJ e il CFP devono essere indicati sul documento di trasporto e sulla fattura commerciale, la quale deve essere redatta in 6 copie in originale (timbrate e siglate in originale), paese di origine, descrizione dettagliata del contenuto e valore espresso in USD. - Alla spedizione è obbligatorio allegare la packing list, in mancanza di tale documento, la spedizione può incorrere in notevoli ritardi oltre che a sanzioni.
- Tutte le spedizioni di merci, al fine di controllare il rispetto di questa disposizione, saranno quindi soggette ad ispezione. Il non completo rispetto delle suddette procedure comporterà, automaticamente, il ritorno della merce all'origine. Tali disposizioni non sono applicate per le spedizioni di documenti.

Cina
Tutte le spedizioni di prodotti destinate in Cina devono rispettare precisi standard.
Tra le principali normative ricordiamo che:

- le informazioni del destinatario sulla lettera di vettura internazionale e sulla fattura devono essere complete e dettagliate. Devono includere il nome della societá destinataria della spedizione (compreso il nominativo di contatto), il numero di telefono del contatto, l'indirizzo e il codice postale.

- i dati riportati sulle fatture commerciali devono essere stampati. Tutte le fatture compilate manualmente saranno rifiutate dalla dogana cinese. Affinché la merce venga sdoganata sono necessarie: tre copie della fattura per spedizioni con valore doganale inferiore a 5000 RMB e sei copie per spedizioni di valore superiore.

- la descrizione delle merci sulla lettera di vettura internazionale e sulla fattura proforma devono essere accurate e scritte in lingua inglese.

- il valore dichiarato sulla fattura commerciale o sulla fattura proforma é essenziale, in quanto le tasse di sdoganamento vengono calcolate su questo importo.

- il valore doganale deve essere ragionevole e realistico. - il valore degli effetti personali spediti in Cina deve essere inferiore ai 5.000 RMB.
- vige il divieto assoluto di spedire regali natalizi contenenti generi alimentari, a meno che questi siano inviati dal produttore stesso e debitamente imballati.
- per tutte le spedizioni in export deve essere fornito l'originale della "Non-wood Packing Material Declaration" o della "Heat Treated Certification".

Si ricorda inoltre che le spedizioni con valore doganale:

- inferiore ai 295 RMB non sono soggette a dazi e controlli doganali. - compreso tra i 295 e 5.000 RMB, e per cui non é necessaria la licenza di importazione, sono soggette a dazi ma non al controllo doganale.
- superiore ai 5.000 RMB o quelle per cui é necessaria la licenza di importazione, sono soggette a controllo doganale.

Norvegia

A partire dal 1° gennaio 2009 è in vigore una nuova normativa relativa alle spedizioni di materiali da imballaggio in legno in Norvegia. Tutti i materiali da imballaggio in legno devono soddisfare i requisiti che seguono:
Il legno deve essere stato sottoposto a trattamento termico per il raggiungimento di una temperatura interna minima di 56° C per un periodo di 30 minuti o a fumigazione con bromuro di metile.
Inoltre, tutti gli imballaggi in legno devono presentare un marchio con il codice ISO di due lettere del paese di origine, un codice che identifichi il produttore e un codice che identifichi il trattamento appplicato al materiale da imballaggio in legno.
I materiali da imballaggio interessati da questa nuova normativa includono le casse, le gabbie, i fusti, le bobine, i pallet e i pallet collar (paretale), i pianali di carico, gli skid e altri materiali per lo stivaggio o il fissaggio del carico.
Non sono assoggettati a questa normativa gli imballaggi in legno costituiti integralmente da prodotti a base di legno creati con l'uso di collanti, calore e pressione (ad esempio compensato o pannelli di particelle) o materiali da imballaggio costituiti integralmente da trucioli o altri pezzi di legno di 6 mm di spessore o meno.
Questa nuova normativa segue l'ISPM No.15 (Standard internazionale FAO per le misure fitosanitarie No. 15 - Linee guida per la regolmentazione del materiale da imballaggio in legno nel commercio internazionale) ed è applicabile alle spedizioni con origine da qualunque paese. Gli esportatori devono contattare le autorità fitosanitarie nazionali per ottenere il materiale da imballaggio in legno marchiato ISPM-15.

Stati Uniti

Spedizioni di generi alimentari verso gli Stati Uniti d'America In conformità con le leggi emanate dagli Stati Uniti d'America, tutte le spedizioni di prodotti alimentari e bevande per gli USA devono rispecchiare i seguenti standard, pena il ritorno della spedizione all'origine.

- Ogni fattura commerciale deve contenere Il numero di registrazione al FDA del produttore della merce spedita.
Il numero di registrazione al FDA del mittente (se differente dal produttore).
FDA Prior Notification Confirmation Number, questo numero univoco deve essere creato dal Cliente per ogni spedizione.
La descrizione della merce in lingua inglese.

- Vige il divieto assoluto di spedire regali natalizi contenenti generi alimentari, a meno che questi siano inviati dal produttore stesso e debitamente imballati. Nel caso in cui l'imballaggio sia in legno compensato (non legno puro), plastica, pvc, metallo, ecc., la spedizione dovrà riportare sempre allegato la "Non-wood Packing Material Declaration".
Per ogni ulteriore informazione sulle spedizioni riguardo le normative vigenti, contattare il nostro customer service.